Glossario

Glossario

Glossario

AFFIDABILITÀ E SICUREZZA CREDITIZIA: Possibilità di ottenere finanziamenti sulla base del reddito, dello stato debitorio e della posizione creditizia.

AMMORTAMENTO: Programma di estinzione graduale del capitale prestato attraverso un rimborso periodico di una rata che comprende una quota di capitale e una di conto interessi.

APERTURA CREDITI: Apertura ed erogazione di un finanziamento a un dato soggetto che si deve impegnare a restituire la somma prestata più ovviamente anche gli interessi maturati.

ASSICURAZIONE IMPIEGO/VITA: Tipologia di assicurazione che copre un eventuale rischio vita o impiego per un soggetto che chiede un finanziamento.

CARTA DI CREDITO REVOLVING: Carta di credito utile per rateizzare la cifra utilizzata.

CENTRALE RISCHI: Una determinata organizzazione che ha il compito di informare le società aderenti sui soggetti che richiedono prestiti.

CERTIFICATO DI STIPENDI: Certificato rilasciato dal proprio datore di lavoro dove vengono riportati tutti i dati relativi al rapporto di lavoro (Tipologia di contratto, stipendio lordo e netto, TFR maturato, anzianità del dipendente...)

CESSIONE DEL QUINTO STIPENDIO: Si tratta di una tipologia di certificati che vengono emessi dai datori di lavoro nei quali vengono riportati tutti i dati sul rapporto di lavoro, e quindi tipologia di contratto, stipendio netto e lordo, TFR e molto altro.

CONTRATTO DI CREDITO: Tipologia di finanziamento che non è finalizzato a tasso fisso e che viene rilasciato a favore di lavoratori dipendenti pubblici e privati con una erogazione in un’unica soluzione iniziale e un rimborso a rate costanti.

CREDIT BUREAU: Servizio offerto dalla Centrale Rischi agli istituti finanziari per la valutazione dell’affidabilità creditizia di un determinato soggetto.

CREDIT SCORE: Si tratta di un punteggio che viene assegnato dalla Centrale Rischi a un determinato soggetto sulla base di specifiche informazioni in suo possesso circa reddito, livello di indebitamento ecc.

CREDITO AL CONSUMO: Tipologia di concessione crediti mediate prestito o dilazione di pagamento nel tempo.

CREDITORE: : Il creditore è un soggetto specifico che mette a disposizione di un debitore una somma di denaro rimborsabile in un periodo temporale determinato

DEBITO RESIDUO: La parte del finanziamento che deve ancora essere rimborsata.

DEBITORE: Il debitore è un soggetto che deve rimborsare la cifra prestabilita al creditore.

DELEGA: La delega è un atto con cui una persona viene autorizzata da un’altra a compiere un atto in vece sua.

DURATA DEL FINANZIAMENTO: Ovvero i tempi di rimborso specifici di un finanziamento come stabilito in sede contrattuale.

EROGAZIONE: L’erogazione è il versamento dell’importo richiesto da un soggetto da parte di un istituto finanziatore.

ESTINZIONE ANTICIPATA: Per estinzione anticipata si intende la possibilità di estinguere le eventuali rate rimanenti di finanziamento in anticipo rispetto al piano di rientro previsto. Spesso ciò avviene dietro rimborso di una cifra aggiuntiva.

EURIBOR: Col termine Euribor, Euro Interbank Offered Rate, si intende il tasso interbancario di riferimento per tutti i paesi che fanno parte della moneta unica. Solitamente viene utilizzato come parametro di indicizzazione dei mutui a tasso variabile.

FIDO: Il fido è una cifra che viene messa a disposizione da una banca nel caso un conto corrente ( o carta di credito revolving) utilizzabile dal cliente una volta esaurito il proprio credito.

FINANZIAMENTO RATEALE: Una tipologia di finanziamento pensata per essere rimborsabile a rate dilazionate in un preciso periodo di tempo.

GARANZIA: Ovvero l’atto di garantire con un mezzo idoneo l’osservanza di un preciso impegno.

INSOLVENZA: L’incapacità di un soggetto di poter ripagare i propri debiti secondo modalità e scadenze previste.

INTERESSE: Per interesse si identifica la differenza tra la somma ricevuta dal debitore e quella totale da restituire.

IPOTECA: L’ipoteca è un diritto di garanzia che concede al creditore il potere, nel caso di insolvenza da parte del debitore, di espropriare i beni su cui l’ipoteca è stata iscritta.

ISTRUTTORIA: Per istruttoria si intende la fase in cui vengono trasmessi tutti i documenti e si compiono gli atti necessari a portare a compimento una determinata pratica.

MUTUO: Il mutuo non è altro che un tipo particolare di finanziamento finalizzato concesso per l’acquisto o la ristrutturazione di un immobile con durate e tempi prestabiliti in un contratto.

PENALE DI ESTINZIONE ANTICIPATA: Una penale che viene richiesta dall’istituto finanziatore qualora il debitore dovesse decidere di estinguere un finanziamento prima della reale scadenza.

PIANO DI AMMORTAMENTO: Pianificazione del rimborso di un dato finanziamento, e quindi definizione di numero rate, importo e tempistica.

PRESTITO: Contratto secondo cui il creditore si impegna a consegnare al debitore una data somma in denaro che lo stesso debitore dovrà restituire seguendo le condizioni messe a contratto.

PRESTITO FINALIZZATO: Tipologia di prestito erogato per l’acquisto di un dato bene o servizio.

PRESTITO NON FINALIZZATO: Un prestito che non è subordinato all’acquisto di un bene o servizio e che può essere erogato anche per bisogno di liquidità.

QUOTA CAPITALE: Parte della rata di rimborso riguardante la restituzione del capitale prestato.

QUOTA INTERESSI: Parte della rata di rimborso che concerne la restituzione degli interessi maturati sul capitale residuo.

RATA: Le diverse parti in cui viene divisa la somma da restituire al creditore con scadenze prefissate.

REDDITO: Per reddito si intende la somma delle diverse entrate monetarie e in natura conseguite da una data persona fisica o giuridica in un determinato periodo.

RID: Metodo di incasso con cui si autorizza una banca a bonificare automaticamente una data cifra verso un creditore.

RISCHIO DI CREDITO: Il rischio che un debitore non riesca a mantenere le promesse di pagamento nei confronti del suo creditore.

SPESE DI ISTRUTTORIA: Le spese necessarie per l’avvio di una operazione di finanziamento.

TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale): Un indice che viene espresso annualmente in termini percentuali del costo complessivo del finanziamento. Include le spese di istruttorie, le spese di apertura pratica, quelle di incasso delle rate e le spese assicurative.

TAN (Tasso Annuo Nominale): Per TAN si intende il tasso di interesse espresso in percentuale su base annua applicato dagli istituti finanziari all’importo lordo del finanziamento.


TASSO DI INTERESSE FISSO: Un tasso di interesse fisso è un tasso che non subisce variazioni in funzione dell’andamento del costo del denaro e determina con largo anticipo la somma da restituire.

TASSO DI INTERESSE VARIABILE: Un tasso di interesse che si modifica a seconda dell’andamento del costo del denaro.

TFR (Trattamento di Fine Rapporto): Somma accumulata dal datore di lavoro nel corso degli anni e che viene poi versata al lavoratore una volta cessato il rapporto di lavoro subordinato.

TRASPARENZA BANCARIA: Tutta una serie di norme previste dalla legge per facilitare concretamente il rapporto tra banca e clienti.

Richiedi un preventivo

Clicca per leggere: Informativa sulla Privacy: