Online il bando per Agenzia delle Entrate: 50 posti disponibili

E’ ufficialmente online il bando che permetterà a chiunque di potere prendere parte al concorso per l’Agenzia delle Entrare: 50 posti disponibili.

Si tratta di una notizia davvero importante per chiunque voglia avere una nuova occasione di lavoro, per la precisione presso l’Agenzia delle Entrate: in tutto sono disponibili 50 posti in tutta l’Italia. La selezione è pubblica e riguarda l’assunzione a tempo indeterminato.

Agenzia delle Entrate concorso
Agenzia delle Entrate -aliprestito.it

Per capirci meglio, tutto ha a che fare con l’area dei funzionari di, famiglia professionale ICT e anche 25 unità data analyst e 25 unità funzionari ICT addetti alle infrastrutture e alla sicurezza informatica.

Una novità assoluta e importante che potrebbe interessare moltissime persone: ovviamente per potere essere certi di avere una possibilità, è necessario presentare la domanda e rispettare tutti i requisiti richiesti.

Agenzia delle Entrate, quali sono i requisiti necessari per il concorso

Quindi, una volta capito che i posti a disposizione sono solo 50, il secondo particolare da tenere a mente sono i requisiti richiesti, gli stessi senza i quali sarà impossibile avere la possibilità di essere assunti. La domanda scade il 24 Aprile 2024.

Concorso Agenzia delle Entrate
Concorso Agenzia delle Entrate foto Google -aliprestito.it

Cosi come riporta il sito ufficiale, quello che serve è: 
1 laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Ingegneria dell’informazione (L-8); Ingegneria industriale (L-9); Scienze e tecnologie informatiche (L-31); Scienze e tecnologie fisiche (L-30); Scienze matematiche (L-35);
o in assenza di laurea:
2 diploma di laurea in Ingegneria delle telecomunicazioni, Ingegneria elettronica, Ingegneria informatica, Ingegneria Gestionale, Informatica, Fisica o Matematica conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o
titolo equipollente per legge;
3 laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea secondo quanto stabilito dal Decreto interministeriale del 9 luglio 2009.

Per quello che invece riguarda le materie che saranno messe nell’esame, in particolare si farà riferimento a analisi e progettazione tecnica di servizi ICT, con particolare riferimento ad architetture applicative, di integrazione e infrastrutturali.

Per un giusto svolgimento del compito, quello che si dovrò fare è:

• Comprensione di tematiche di scalabilità, sicurezza, alta affidabilità, replica,
sincronizzazione dei dati e performance dei servizi ICT
• Sicurezza informatica: principi e principali standard di sicurezza informatica, migliori
pratiche di sicurezza dello sviluppo del software, best practice per l’analisi delle
vulnerabilità dei sistemi, identificazione ed implementazione dei controlli di sicurezza
• Amministrazione e gestione di sistemi informatici
• Tecniche e metodologie di gestione dei progetti
• Disegno e gestione dei processi
• Fondamenti di programmazione e di gestione del ciclo di vita del software

Lascia un commento