Credito

Tassi del mutuo: ottime notizie in arrivo a partire da gennaio 2024

Se ne sente discutere da settimane, ma alla fine abbiamo la garanzia ufficiale: i tassi del mutuo sono dopo tanto tempo in discesa. Oggi andremo a vedere insieme quanto si risparmia da gennaio 2024 concretamente. Per sciogliere tale dubbio dobbiamo esaminare nel dettaglio la situazione.

In effetti, le rate dei mutui in diversi casi sono finalmente scese e, stando alle supposizioni attuali, tale trend continuerà ancora per qualche mese. Il che vuol dire che i tassi continueranno con la discesa. Occhio, però: la diminuzione della rata mensile, sfortunatamente, non rivedrà tutti. Ma avanziamo per ordine e capiamo, grazie alla discesa dei tassi del mutuo, quanto si risparmia a cominciare da gennaio 2024.

Tassi del mutuo: ottime notizie in arrivo a partire da gennaio 2024

Le novità più importanti sui tassi del mutuo rivedono soprattutto il tasso fisso. Com’è ormai sconsolatamente noto, nei mesi passati tale tasso è sopraggiunto al 4,5%. Il che ha originato un rialzo importante delle relative rate mensili. A cominciare da gennaio 2024, si potrà cominciare a risparmiare, ma la diminuzione del tasso fisso continuerà come già detto anche nei prossimi mesi.

Le stime pronunciano di un ribasso di 25 punti percentuali che si aspetta a marzo 2024, cui scorterà un successivo taglio al tasso dei mutui, pari allo 0,5%, atteso all’opposto a metà del 2024. La diminuzione della rata varia, comprensibilmente, a seconda dell’importo totale della somma e della sua durata.

Per fare un esempio concreto, su un mutuo a 25 anni pari a 126.000 euro totali, sulla rata del mutuo si metteranno da parte circa 62 euro. Si è passati difatti da una rata mensile di quasi 663 euro ad una da poco più di 600 euro in soli due mesi Sicuramente, sul lungo termine, parliamo di cifre enormi. Andare da un tasso pari al 4,1% ad un tasso del 3,36% vuol dire risparmiare, su 25 anni totali, poco meno di 19.000 euro.

È chiaro che si tratta unicamente di un esempio, e che l’effettivo risparmio che si conseguirà può variare non solo in base al periodo del mutuo, ma anche i base al suo importo intero. Purtroppo, però, per coloro che si chiedono quanto si risparmia a cominciare da gennaio 2024 grazie alla discesa dei tassi del mutuo, non abbiamo solo buone notizie.

In qualsiasi caso, segnaliamo per gli interessati che, in diversi casi, passare da tasso variabile a tasso fisso è avverabile. Nel caso che la rata con tasso variabile sia divenuta insostenibile, è dunque possibile quotaretale opzione.

5/5 - (3 votes)

Author

  • Virna Cipriani

    Giornalista professionista con 10 anni di esperienza la passione di una giornalista che da bambino sognava di presentare un telegiornale e ora ti offre la sua esperienza di 10 anni nel campo.

Virna Cipriani

Giornalista professionista con 10 anni di esperienza la passione di una giornalista che da bambino sognava di presentare un telegiornale e ora ti offre la sua esperienza di 10 anni nel campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button